Cammino di Colombo

Cammino di Colombo

Cammino di Colombo a Genova

Descrizione Sintetica

Benvenuti nella Genova più autentica, dove storia, arte, cultura e passione si fondono in un’esperienza unica: il Cammino di Colombo. Questo affascinante itinerario di Urban Trekking ad anello Vi condurrà attraverso i luoghi più suggestivi e rinomati della nostra amata città, svelando il suo spirito verace e regalando un viaggio indimenticabile in soli 4 Km. (chilometri).

Il punto di partenza di quest’anello è la Casa di Colombo situata nei pressi di Porta Soprana, un simbolo intramontabile della città che ci ricorda le epiche avventure di Cristoforo Colombo. Da qui, il percorso si snoda attraverso le vie storiche, i palazzi, le statue e le opere d’arte che decorano gli angoli della città, ma anche luoghi simbolo di un impegno civico e sociale radicato nella tradizione genovese.

Siamo lieti di offrirvi la possibilità di intraprendere questa avventura in tutta autonomia o accompagnati da una guida esperta che saprà arricchire il vostro viaggio con aneddoti, storie assieme ai segreti nascosti di Genova. Vi aspettiamo presso BioTigullio5Terre nostro partner, a soli 200 m. da inizio cammino in Via di Ravecca 51/r dove troverete tantissimi prodotti del Territorio. Vi regaleremo la mappa col nostro timbro che vi permetterà di fruire di scontistiche in diverse attività e ristoranti che incontrerete lungo il percorso.

Grazie a quest’esperienza avrete l’opportunità di scoprire il volto molteplice di Genova, dalle eleganti dimore storiche al fascino della Genova popolare, per poi immergervi nei sapori e profumi della straordinaria cultura enogastronomica che rende unica questa città. Preparatevi a lasciarvi affascinare dalla storia che si intreccia con la modernità, dalla bellezza che si svela ad ogni passo e dall’autenticità di una Genova che vi conquisterà. Il Cammino di Colombo è tutto questo e non solo!

Da Milano: A7 Uscita Genova Est per parcheggio gratuito (subito alla fine dello svincolo autostradale) / Da Milano: A7 Uscita Genova Ovest per parcheggio a pagamento in P.zza della Vittoria. Indicazioni: prendere la Sopra Elevata percorrendola tutta, 5 Km, fino ad arrivare alla rotonda di P.zzle Kennedy girare a sinistra percorrendo circa 500 m. la SS1 per poi svoltare a sinistra per imboccare Via P.zza della Vittoria. I grandi e numerosi parcheggi all’aperto e non, si trovano subito sulla destra. Abilitato anche con il servizio con pagamento Telepass.

Da Ventimiglia: A10 Uscita Genova Est per parcheggio gratuito (subito alla fine dello svincolo autostradale) / Da Ventimiglia: A10  Uscita Genova Ovest per parcheggio a pagamento in P.zza della Vittoria. Indicazioni: prendere la Sopra Elevata percorrendola tutta, 5 Km, fino ad arrivare alla rotonda di P.zzle Kennedy girare a sinistra percorrendo circa 500 m. la SS1 per poi svoltare a sinistra per imboccare Via P.zza della Vittoria. I grandi e numerosi parcheggi all’aperto e non, si trovano subito sulla destra. Abilitato anche con il servizio con pagamento Telepass.

Da Torino: A6 Fino a Savona >> A10 Savona fino a Genova. Uscita Genova Est per parcheggio gratuito (subito alla fine dello svincolo autostradale) / Da Torino: A10  Uscita Genova Ovest per parcheggio a pagamento in P.zza della Vittoria. Indicazioni: prendere la Sopra Elevata percorrendola tutta, 5 Km, fino ad arrivare alla rotonda di P.zzle Kennedy girare a sinistra percorrendo circa 500 m. la SS1 per poi svoltare a sinistra per imboccare Via P.zza della Vittoria. I grandi e numerosi parcheggi all’aperto e non, si trovano subito sulla destra. Abilitato anche con il servizio con pagamento Telepass.

Da Livorno: E80/A12: Uscita Genova Est per parcheggio gratuito (subito alla fine dello svincolo autostradale) / Da Livorno: E80/A12  Uscita Genova Est per parcheggio a pagamento in P.zza della Vittoria. Indicazioni: imboccare la SS45 poi la SS1 per poi svoltare a destra per prendere Via P.zza della Vittoria. I grandi e numerosi parcheggi all’aperto e non, si trovano subito sulla destra. Abilitato anche con il servizio con pagamento Telepass.

Da Parma: A15 fino a La Spezia >> E80/A12 Uscita Genova Est per parcheggio gratuito (subito alla fine dello svincolo autostradale) / Da Parma: A15 >> E80/A12 Uscita Genova Est per parcheggio a pagamento in P.zza della Vittoria. Indicazioni: imboccare la SS45 poi la SS1 per poi svoltare a destra per prendere Via P.zza della Vittoria. I grandi e numerosi parcheggi all’aperto e non, si trovano subito sulla destra. Abilitato anche con il servizio con pagamento Telepass.

Da Milano, Ventimiglia, Torino, Livorno e Parma >> Fermata Genova Brignole. Indicazioni per arrivare all’inizio del Cammino di Colombo: Usciti dalla stazione spostarsi leggermente sulla destra per una ventina di metri. Attraversare al semaforo prendendo Via P.zza Giuseppe Verdi. Restare sulla stessa via fino ad imboccare sulla destra Via San Vincenzo. Percorrete tutta Via San Vincenzo fino ad arrivare alla congiunzione con Via Ugo Foscolo che imboccherete girando sulla sinistra. Da qui vi troverete catapultati nella monumentale Via XX Settembre. Imboccatela sulla destra e proseguite per circa 300 m. in questa direzione. Poi al semaforo svoltate a sinistra nei pressi del McDonald’s entrando in Via Ceccardi poi altri 150 m. per trovarVi in Piazza Dante. Osservate in alto sulla Vostra destra e vedrete un’antica scalinata a metà la Casa di Colombo e più in alto le due maestose Torri di Porta Soprana. Ben arrivati al Via!

legenda cammino di colombo genova

Lunghezza: 4 Km

Itinerario: anello

Ritiro Materiale: c/o BioTigullio5Terre Via di Ravecca 51/r

Tempo di percorrenza: 1h.30 min. – Senza soste

Tempo di percorrenza con soste e visite: 6h +

Dislivello: D+ 85 m. D- 115 m.

Guida Cartacea PDF: download

Traccia GPX: download

Tappe: 2

Tappa 1: – (2,5 Km): Casa di Colombo >> Spianata Castelletto

Tappa 2: (1,5 Km): Spianata di Castelletto >> Porta Soprana

Da vedere lungo il Cammino: Casa di Colombo, Via di Ravecca, Piazza Sarzano, Palazzo San Giorgio, Porto Antico, Acquario (tra i più grandi al mondo), P.zza del Campo (Museo De André), Piazza Don Gallo, Vista su Genova da Spianata Castelletto, Piazza Fontane Marose, Piazza De FerrariPalazzo Ducale.

Accessibilità: Si

Cani: Si

profilo altimetrico cammino di colombo genova

La Partenza dalla Casa di Colombo

Saliamo la scalinata di Vico Dritto di Ponticello sulla nostra destra la Casa di Colombo, da qui il nome del Cammino. Giungiamo difronte alla maestosa Porta Soprana viatico alla città antica. A destra una bellissima immagine della Madonna che non sarà la sola ad accompagnarci quest’oggi. Attraversato l’ingresso si imbocca sulla sinistra Via di Ravecca (rinomata per i numerosi ristoranti di classe, laboratori artigianali e prodotti del territorio) fino a raggiungere il n. 51/r dove ha sede BioTigullio5Terre, ideatore assieme a Tigullio Trekking del cammino. Entriamo a salutare Gaia o Barbara, e ritiriamo la legenda col nostro timbro che oltre ad essere un bel ricordo da diritto a scontistiche presso le attività commerciali che aderiscono al progetto. Scattata in amicizia una fotografia, proseguiamo sulla destra fino a raggiungere la magnifica Piazza Sarzano. Nella piazza si può visitare il magnifico Oratorio di Sant’Antonio Abate.

Piazza Sarzano e Via delle Grazie
A l'antica piazza dei tornei salgono strade e strade e nell'aria pura si prevede sotto il cielo il mare
L'aria pura è appena segnata di nubi leggere
L'aria è rosa
Un antico crepuscolo ha tinto la piazza e le sue mura
E dura sotto il cielo che dura, estate rosea di più rosea estate
Intorno nell'aria del crepuscolo si intendono delle risa, serenamente, e dalle mura sporge una torricella rosa tra l'edera che cela una campana:
mentre, accanto, una fonte sotto una cupoletta getta acqua acqua ed acqua senza fretta,
nella vetta con il busto di un savio imperatore:
acqua acqua, acqua getta senza fretta,
con in vetta il busto cieco di un savio imperatore romano.

Dino Campana, da Canti Orfici, Piazza Sarzano - 1914

Si continua diritto, sulla nostra destra possiamo osservare la facoltà di architettura (di Genova è il famosissimo Architetto Renzo Piano), imboccando via Santa Croce che percorriamo in discesa per circa 100 m. sulla sinistra San Giacomo della Marina e poi a destra entriamo in Via Mura delle Grazie. Giunti in Piazza delle Grazie prendiamo a destra imboccando Via delle Grazie (anche qui incontriamo numerose statuette della Vergine Maria incastonate nelle antiche case tipiche della vecchia città). La percorriamo tutta. Una sosta è d’obbligo per osservare gli esterni della Chiesa di San Cosimo che incontriamo sulla nostra sinistra.

Palazzo San Giorgio, Porto Antico e Acquario

Sbucati in Piazza Cattaneo svoltiamo a sinistra su Via di San Giorgio. Qui è ancora operativa un’antica sciamadda (fiammata, in genovese) dove è possibile gustare gli antichi piatti della cucina tradizionale: farinata, torta pasqualina, torta di carciofi, torta di cipolle e torta di zucca. Giriamo a destra sotto il porticato per giungere alla fine di Via San Lorenzo e poi a sinistra in direzione di Piazza Caricamento non prima di trovarci a fianco del bellissimo Palazzo di San Giorgio, uno dei simboli di Genova assieme a quello della Lanterna. Sulla sinistra ecco il Porto Antico mentre sulla destra l’Acquario di Genova (visite, quelle al porto e all’acquario che richiedono più tempo di una sola giornata).

Piazza Caricamento fino a Via Lomellini

Attraversata Piazza Caricamento ci spingiamo sotto i caratteristici portici di Sottoripa per percorrerli fino a svoltare in Via Ponte Calvi. Da qui si prosegue fino a Piazza del Fossatello per svoltare in Via del Campo, la via del famoso cant’autore genovese, Fabrizio de André. In Piazza del Campo si può visitare anche il museo a lui dedicato. Subito sulla destra saliamo pochi metri per Vico del Campo dove ancora sulla nostra destra ci troviamo nella suggestiva Piazza intitolata a don Andrea Gallo, partigiano, prete di strada e fondatore delle Comunità di San Bendetto al Porto. Attraversiamo in diagonale la piazza verso destra e poi ancora sulla destra in discesa su Vico di Untoria per sbucare in Via Lomellini dove ci attende proprio difronte a noi, la stupenda casa natale di Giuseppe Mazzini.

La salita fino alla Spianata di Castelletto

Sulla nostra sinistra proseguiamo leggermente in salita fino alla fine di Via Lomellini. Ora incrociamo Via Paolo Emilio Brea per poi prendere a destra fino a raggiungere Largo della Zecca. Attraversiamo al strada carrozzabile per imboccare sulla destra Salita San Nicolosio. Nuovamente a destra in Discesa San Nicolosio, che percorriamo in ascesa, fino ad arrivare a Piazza Dietro i Fornai, anche qui è possibile osservare su di un palazzo al nostro fianco una imponente scultura in marmo delle Vergina Maria. Passiamo sotto l’archivolto che ci conduce in Via dell’Acquidotto fino ad imboccare sulla sinistra Salita alla Spianata di Castelletto. Arrivati in cima, giriamo sulla destra e proseguiamo per 50 m. fino ad arrivare a Belvedere Luigi Montaldo. Ora possiamo riposare davanti ad un impareggiabile panorama che abbraccia tutta la città da levante a ponente. Qui finisce idealmente la nostra prima tappa!

Dalla spianata si scende con l’ascensore di Castelletto

Dopo aver scattato le innumerevoli foto ricordo che un posto con un panorama unico come questo, merita, ci dirigiamo verso levante fino ad incontrare l’ingresso che porta all’ascensore Portello Castelletto. Lo prendiamo per effettuare una discesa di quasi 50 m. in pochi secondi. All’interno notiamo l’arredamento retrò che ricorda la storia antica di quest’opera d’ingegneria che ha migliorato indubbiamente gli spostamenti tra alta e bassa Genova. Arrivati in fondo percorriamo una bella e lunga galleria dove alla fine troviamo una citazione del famoso poeta Giorgio Caproni: “Quando mi sarò deciso d’andarci, in paradiso ci andrò con l’ascensore di Castelletto”.

Piazza Fontane Marose fino a Piazza De Ferrari

Usciamo in Piazza Portello, attraversiamo la strada carrozzabile per imboccare sulla sinistra Via Interiamo fino a giungere in Piazza delle Fontane Marose. Sulla destra troviamo Via Garibaldi, la via dei palazzi storici: Palazzo Comunale, Palazzo Bianco e Palazzo Rosso. Attraversiamo tutta la piazza per raggiungere Via XXV Aprile che percorriamo in salita fino ad arrivare nella straordinaria Piazza De Ferrari.

Terminiamo l’anello verso Porta Soprana

Da qui possiamo ammirare sulla destra Palazzo Ducale, di fronte a noi il Palazzo della Regione, sulla sinistra Palazzo della Borsa e più a monte il Teatro Carlo Felice. Proseguiamo il nostro breve Cammino odierno a fianco di Palazzo Ducale fino ad arrivare ad imboccare Via Boetto. Poi sulla sinistra, dopo aver attraversato nuovamente una carrozzabile, prendiamo la Via di Porta Soprana che ci conduce fino al termine della nostra avventura.

  • Esperienza solo in giornata (fai da te – gratis): Cammino di Colombo
  • Esperienza 2gg/1nt in b&b (ospitalità diffusa): Cammino di Colombo + Acquario di Genova oppure Terme di Acquasanta
  • Esperienza 3gg/2nt in b&b (ospitalità diffusa): Cammino di Colombo + Acquario di Genova + Terme di Acquasanta

Richiedi Informazioni al Cell./Wzp: +393470716432

Prenota e Richiedi la tua Esperienza

    Nome: *

    Cognome: *

    E-mail: *

    Telefono: *

    Provincia: *

    Tipo di Esperienza: *

    Data di Partenza: *

    Numero di Persone: *

    Note (Campo Richiesto): *

    Accetto la Privacy Policy

    Amantini_M

    Si occupa della gestione dei contenuti, della loro personalizzazione grafica e della SEO dei siti TigullioTrekking.it e di BioTigullio5Terre.it. Lavora in ambito hardware per una linea di strumenti biomedicali. In passato si è adoperato nel campo della sistemistica e della realizzazioni di siti web costruiti in HTML e PHP. Autore di due piccoli volumi: "Un Ribelle Obbediente" e "La mia Sant'Anna - Una Famiglia in Marcia per la Pace e per il Clima"